Gita alla sorgente della Nova

In Natura, Solidòr

Si aggiunge alle gite che sto facendo qui in Toscana, una passeggiata alla sorgente della Nova. Abbiam preso le biciclette e in 10 minuti raggiunto un sentiero sterrato più o meno battuto.

In cima alla discesa abbiamo lasciato le bici, perchè la sola idea di farci la salita in bici o spingendo la bici a mano ci faceva sudare, dato che il dislivello è notevole e che non tutte le bici sono all’ultimo grido in fatto di MTB.

Alla fine della discesa c’è da scavalcare un tronco che blocca la via e poi guadare il fiumiciattolo saltellando da un sasso all’altro.

Ancora 10 minuti a piedi e c’è un cartello naturalistico che dà i dettagli della zona e della sorgente. Davanti a noi si vede solo un’ampia radura di erba, con tracce di veicolo in mezzo. Sulla sinistra in basso una grande quercia secolare.

Ci incamminiamo verso la quercia, le giriamo intorno, ci addentriamo sotto la sua chioma folta: ed ecco comparire una piscinetta di acqua sorgiva che sgorga dall’abbraccio delle radici dell’albero.

Questa sorgente si aggiunge alle bellezze di cui ho parlato nelle scorse settimane:

Quella mattina non c’è stato tempo di vedere un’altra zona interessante: dall’altra parte della sorgente, è presente un grande bastione roccioso, sopra al quale c’è un’area archeologica villanoviana.
Vediamo se nei prossimi giorni abbiamo modo di farci un salto.

Se apprezzi quello che scrivo e vuoi che continui così, metti mi piace alla pagina ^^


Condividi questo articolo citando la fonte, senza alterarne il contenuto e senza scopo commerciale: questo articolo è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

Submit a comment