Comprendere

In nuvolette

Immagine: http://science.nationalgeographic.com/science/space/dark-matter/

“Comprendere ciò che è richiede uno stato mentale in cui non siano presenti nè identificazione, nè condanna, il che implica che la mente sia vigile e tuttavia passiva. Siamo in quello stato quando realmente desideriamo, o capiamo qualcosa; quando è presente l’intensità dell’interesse, si realizza allora quello stato mentale.

Quando si è interessati a comprendere ciò che è, ossia l’effettivo stato della mente, non si ha necessità di forzarlo, disciplinarlo, o controllarlo; al contrario, c’è un’attenzione vigile, ma passiva.

Questo stato di consapevolezza si realizza quando c’è l’interesse, l’intenzione di comprendere.”

Jiddu Krishnamurti

Se apprezzi quello che scrivo e vuoi che continui così, metti mi piace alla pagina ^^


Condividi questo articolo citando la fonte, senza alterarne il contenuto e senza scopo commerciale: questo articolo è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

Submit a comment