Alex Podolinsky e io. Un simpatico incontro e confronto.

In La fattoria biodinamica, Natura, Persone

Immagine: http://1.bp.blogspot.com/-qokh1D3qZXA/Ua73IE8sgcI/AAAAAAAAAJ0/JAVMOlaEW9U/s1600/IMG_6668.JPG

La fattoria biodinamica è stata il primo posto che ho vissuto in questo viaggio, ma non è questa la ragione per cui ha lasciato dentro di me un segno indelebile. Il primo amore non si scorda mai, ma c’è stato altro. L’incontro con Alex Podolinsky.

Sabato ero in procinto di lasciare Collistanza per andare in Umbria, a Che Passo, una associazione che ospita pellegrini in cammino e che afferma di stare sviluppando un progetto di ecovillaggio (di cui ahime non ho visto la minima traccia). Dovendo partire di sabato ed essendo agosto, ho avuto difficoltà a preparare il viaggio: molti cambi, tempi lunghissimi e stavo ancora cercando soluzioni nel tardo pomeriggio del giorno prima, finchè…ricevo una chiamata.

Come se avesse sentito il mio bisogno di una soluzione, Annapia, della fattoria biodinamica mi chiama e mi dice:

<<C’è qui Alex Podolinsky e ha intenzione di tenere una lezione sulla agricoltura biodinamica, che vuoi fare?>>

Non ci ho pensato due volte. Quando il destino ti si offre in maniera così splendida e pefetta, in assoluto ascolto di te e tu di lui, devi fare solo una cosa: abbraccialo.

Alle 22 del giorno prima di partire, cambio al volo il mio programma, cambio dei treni, avviso l’ass. Che Passo che li avrei raggiunti con un paio di giorni di ritardo, fortunatamente non c’è stato problema per loro.

Alla fattoria biodinamica con Alex Podolinsky

Dopo pranzo di sabato, dopo un cambio di treno a San Pietro, ero quindi a Viterbo, alla fattoria biodinamica, a mangiare frutta in cucina da Annapia, che subito mi fa sentire a casa.

Una figura, col famoso cappellino bianco si affaccia sull’uscio. La riconosco, è Alex Podolinsky. Mi alzo, gli vado incontro, gli stringo la mano. Non servono tante presentazioni con certe persone. Basta guardarsi negli occhi. Un uomo, 90 rivoluzioni intorno al sole, ha visto il mondo intero, operando senza sosta, senza che l’età o il tempo possano aver mai logorato il suo spirito…una stretta di mano, 2 parole.

Potete conoscere chiunque per voi possa essere importante, personalità, maestri, guru, presidenti…ma non saprete mai chi avete di fronte se non lo vivete nella quotidianeità.

Quello che è avvenuto in questi giorni ha una forma, un colore, un sapore dentro di me, ma non ha parole. Ci sono persone con cui confrontarsi che vanno e vedono oltre se ve ne date occasione. E spesso basta saltare inutili convenevoli 😉

Vi lascio con alcune foto degli orti e dei prodotti della fattoria. Indietro nel blog troverete foto precedenti degli stessi orti (quest’anno erano stati meno seguiti purtroppo, ma si è fatto tanto comunque).



Condividi questo articolo citando la fonte, senza alterarne il contenuto e senza scopo commerciale: questo articolo è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale

Submit a comment